Argentina Tour, i 10 articoli più letti nel mese di Dicembre 2015.

Argentina Tour, ecco i 10 articoli più letti nel mese di Dicembre 2015.

1.- Parco Nazionale Calilegua, tra”yungas”, prati alpini e montagne.

Parco Nazionale Calilegua, tra Il Parco Nazionale Calilegua è situato quasi totalmente nel dipartimento di Ledesma, con una piccola parte nel dipartimento di valle Grande, sulla falda orientale delle cime di Calilegua. Dista 12 Km da Libertador Gral. San Martín, sulla strada provinciale n° 83. La superficie é di 76.000 ettari. La maggior parte del parco é coperta da yungas, foresta di transizione fino a 450 m. s.l.m., foresta di montagna fino a 1.800 m. s.l.m. e al di sopra boschi di montagna che a 2.500 m lasciano spazio ai prati alpini che raggiungono le cime massime delle montagne….

Continua »

2.- Parchi e riserve naturali argentini, insieme armonico della vita animale e vegetale, del suolo e del sottosuolo.

Parchi e riserve naturali argentini, insieme armonico della vita animale e vegetale, del suolo e del sottosuolo.

I parchi nazionali argentini, con una superficie di 27.400 km2, insieme armonico della vita animale e vegetale, del suolo e del sottosuolo, sono un patrimonio messo a disposizione dagli argentini, con il loro proverbiale spirito di fratellanza e universalità, a tutti coloro che desiderano trasmettere alle generazioni future le migliori condizioni possibili di vita. Nel Nord del paese, nel Parco Calilegua nella Provincia di Jujuy, impera la selva subtropicale di montagna, mentre nel N.E. …

Continua »

3.- La Cueva de las Manos è stata inserita nell’elenco dei Patrimoni dell’umanità dell’UNESCO.

La Cueva de las Manos è stata inserita nell’elenco dei Patrimoni dell’umanità dell’UNESCO.

La Cueva de las Manos (che in spagnolo significa Caverna delle Mani) è una caverna situata nella provincia argentina di Santa Cruz, 163 chilometri a sud della città di Perito Moreno, all’interno dei confini del Parco Nazionale Perito Moreno che comprende altri siti di importanza archeologica e paleontologica. La Caverna si trova nella valle del fiume Pinturas, in un luogo isolato della Patagonia a circa 100 chilometri dalla strada principale. …

Continua »

4.- L’Argentavis magnificens solcava i cieli dell’attuale Argentina sei milioni di anni fa.

L’Argentavis magnificens solcava i cieli dell’attuale Argentina sei milioni di anni fa. Solcava i cieli dell’attuale Argentina sei milioni di anni fa: si tratta dell’Argentavis magnificens, il più grande uccello noto. Ora i ricercatori della Texas Tech University descrivono le caratteristiche del suo volo sulle pagine dei “Proceedings of the National Academy of Science”. Grazie alla sua apertura alare di sette metri, l’animale era un esperto del volo planato, ottenuto sfruttando al meglio le correnti ascensionali e spiccando il volo da punti molto elevati, così come fanno molti uccelli odierni. “Ma una volta che si trovava su una corrente ascensionale…

Continua »

5.- Penìnsula Valdès, vero paradiso naturale nel cuore della Patagonia.

Penìnsula Valdès, vero paradiso naturale nel cuore della Patagonia.

La Penisola di Valdés (in spagnolo Península Valdés) è una penisola situata lungo la costa atlantica nella provincia del Chubut, in Argentina. Ha un’estensione di circa 3,625 km². L’unico nucleo abitato è il villaggio di Puerto Pyramides, mentre la città più vicina è Puerto Madryn, distante circa 50 km. Buona parte della penisola è costituita da terreno arido con qualche lago salato. Il più grande di questi laghi si trova ad un’altitudine stimata di 40 metri sotto il livello del mare, ed era fino a poco tempo fa considerato il punto più basso dell’Argentina e dell’intero Sudamerica. …

Continua »

6.- San Luis digitale, L’astronomia tra le opzioni di divertimento.

San Luis digitale, L’astronomia tra le opzioni di divertimento. Ci saranno telescopi per osservazione diurna e notturna. Inoltre, si farà consegna dei premi dei concorsi “La storia della Luna in foto” e “Fotografando il cielo di San Luis.” L’astronomia starà tra le opzioni di divertimento ed apprendistato della dimostrazione San Luis Digitale in Terrazze del Portezuelo. “Dentro la fiera, l’attività mattutina si realizzerà col telescopio solare, ed alla notte farà la cosa propria il telescopio che ha l’Università nel Parco Astronomico La Punta (PALP) che funziona a diario nell’osservatorio per realizzare osservazione remota”, ha espresso Eric González, della squadra di Scienze del Cosmo….

Continua »

7.- Tamales de pollo, piatto tipico del nord argentino.

Tamales de pollo, piatto tipico del nord argentino, piatto gustoso grazie alla carne di pollo che conserva il suo valore nutritivo anche dopo la cottura. E’ sconsigliato a chi soffre di gastrite e ulcera. La cucina argentina è l’espressione dell’arte culinaria sviluppata in Argentina. È caratterizzata per l’utilizzo prevalente della carne e della farina di frumento. Ha subito notevoli influenze da parte della cucina italiana e spagnola, per via dei grandi flussi immigratori avuti da tali popoli.

Continua »

8.- La Boca, il quartiere genovese di Buenos Aires.

La Boca, il quartiere genovese di Buenos Aires. Cosí scriveva, nel 1930, de Souza Reilly a proposito della Boca, il quartiere “genovese” di Buenos Aires: Non appena giungiate alla Boca del Riachuelo, i vostri cinque sensi vi grideranno all’orecchio come un capostazione: “Genova! […]. Le parole, gli odori, i sapori, insomma tutto vi produrrà l’impressione pittorica, panoramica, superficiale di trovarvi a Genova. Una manciata di casette variopinte, il porticciolo gremito di imbarcazioni, la parlata genovese che risuonava nelle strade–e ovunque il profumo inconfondibile della farinata e della focaccia calda…

Continua »

9.- Argentina, tango e fantasia, terra di grandi personaggi e di forti emozioni.

Argentina, tango e fantasia, terra di grandi personaggi e di forti emozioni.

Argentina, tango e fantasia, terra di grandi personaggi e di forti emozioni. Accogliente e gioiosa, ci svela i suoi sapori segreti.L’ Argentina viene chiamata il Paese dei sei continenti, per la diversità climatica delle sue regioni.È così terra di ghiacciai polari, di montagne altissime, di pampas assolate, di foreste subtro­picali, di spiagge rilassanti.Ovvio che la gastronomia sia al­trettanto variegata. A nord-est, al confini con il Brasile. nella zona della foresta e delle grandi acque, troviamo pesce e selvaggina: dorado ed enormi surubi (fino a 2-3 metri di lunghezza) vengono pescati nei fiumi e cucinati alla griglia, al forno o im­panati e offerti in alternativa alla carne di zebù e a stufati di carne, zucca, mandioca e mais.

Continua »

10.- Parco Nazionale Lago Puelo il fascino della Patagonia dei laghi.

Parco Nazionale Lago Puelo il fascino della Patagonia dei laghi.

Il Parco Nazionale Lago Puelo, situato nella provincia di Chubut, di estensione minore, è stato creato con l’obiettivo di proteggere l’imponente scenario naturale che conserva la flora valdiviana originaria dal Paso Puelo. Il Parco Nazionale Lago Puelo appartiene alle eco-regioni di bosco e steppa patagonici, dal clima fra temperato a freddo e umido con nevicate e piogge invernali, e agli Altos Andes i cui terreni sono asciutti e di nascente evoluzione.

Continua »

Se ti è piaciuto questo articolo, iscriviti al feed cliccando sull’immagine qui sotto per essere informato sui nuovi contenuti del blog:

feed-rss-icon-mate-pava522

Lascia un commento

*