Crea sito

Il Nord Est argentino comprende due subregioni: la chaqueña e la mesopotamica.

Il Nord Este argentino (NEA) è una delle regioni storico-geografiche in cui è suddivisa la Repubblica Argentina.

Comprende le province di Formosa, Chaco, Corrientes e Misiones.

Questa regione ha molte caratteristiche paesaggistiche, ecologiche, climatiche e culturali simili (che si riflette ad esempio nella gastronomia regionale nord-orientale).

L’accettazione della NEA come regione è relativamente recente e risponde piuttosto a somiglianze socioeconomiche che geografiche, sebbene in questa regione il clima subtropicale sia caratteristico, con marcate caratteristiche continentali nel Chaco occidentale e in Formosa.

In inverno la temperatura raggiunge – 2 ° C (principalmente all’alba), anche se il caldo clima subtropicale predomina durante tutto l’anno.

Il Nord Este argentino (NEA) è una delle regioni storico-geografiche in cui è suddivisa la Repubblica Argentina.

Il Nord Est argentino, non solo somiglianze culturali.

Le maggiori somiglianze si verificano nell’aspetto culturale.

Soprattutto dove le quattro province sono state fortemente influenzate dalla cultura guaranì.

Anche se nel Chaco e Formosa i gruppi etnici Qom (soprannominati “Tobas” dagli invasori guaraní) e Wichi (soprannominato “Matacos” degli invasori quechua) erano, insieme ai Payaguas, Nivaclés (soprannominato “Chulupí” o “Chunupí” dagli invasori Guaraní), yofuashas (soprannominato “Chorotís” dagli invasori Guaraní), Pilagás, Mocoretás, Vilelas ¿ gualambas?), mokoits, abipones, arawaks-chanés, mataraes, quelli che abitavano queste terre prima dell’invasione guaranì avvenuta principalmente tra il XIV e il XV secolo d.C. C.

Leggi anche:  Santa Fe sorge di fronte alla città di Paranà, alla quale è collegata dal Tunnel Subfluviale Hernandarias.

Le province della regione sono anche tra i ritardatari a livello nazionale, con i loro indicatori economici e sociali che sono i secondi peggiori dopo quelli della NOA.

Il Nord Est argentino: le regioni.

Comprende due subregioni: la chaqueña e la mesopotamica.

La subregione chaqueña è una pianura boscosa e uniforme, con clima maggiormente sub tropicale tendente al tropicale.

Il Nord Est argentino comprende due subregioni: la chaqueña e la mesopotamica.

Nord Est argentino: subregione mesopotamica.

La mesopotamia è circondata da due grandi fiumi: Il Paranà e l’Uruguay, oltre ad essere bagnata da molti altri fiumi. Gran parte della regione è bassa e paludosa.

Nella provincia di Misiones ci sono formazioni rocciose alla confluenza di diversi fiumi che danno origine alle famosissime cascate di Iguazù dichiarate Patrimonio mondiale dell’umanità dall’Unesco e le cascate dette “saltos del Moconá”

Gran parte della subregione  mesopotamica è bassa e paludosa.

Nord Est argentino: subregione chaqueña.

La regione argentina del Chaco è una delle regioni geografiche della Repubblica argentina. I suoi limiti sono il fiume Pilcomayo a nord, i fiumi Paraguay e Paraná a est, il fiume Salado a sud e la regione nord-occidentale.

È la più estesa delle aree forestali argentine, include nelle zone con sufficiente umidità importanti aree della giungla.

Originariamente copriva la maggior parte delle province di Santiago del Estero, Chaco, Formosa, a nord di Santa Fe, a est di Salta e – già in modo ecotonico – a nord di Cordova e ad est di Tucumán, sebbene il bioma cambi molto – soprattutto in clima: gran parte dei botanici comprende le foreste del nord della provincia di San Luis nella formazione del Chaco, fino a quando non vengono confuse a sud e ad ovest con la regione del Monte Seco.

Leggi anche:  Argentina Tour, i 10 articoli più letti nel mese di Novembre 2015.
La subregione chaqueña è la più estesa delle aree forestali argentine.

Nord Est argentino: Litorale.

Sebbene le Terme de Roque Sáenz Peña, d’importante infrastruttura, si trovano a Chaco, é a Entre Rios dove si concentrano i principali centri termali della regione.

Tuttavia fra i dodici che offrono alloggio i piú conosciuti sono: Chajarí, Colón, Concordia. Federación, Gualeguaychu, La Paz, Maria Grande, San José e Villa Elisa.

Di conseguenza questi complessi, disegnati come “parchi termali” possono essere visitati da tutta la famiglia, durante tutto l’anno, in forma esclusiva o combinandoli con le restanti attrazioni turistiche della zona.

Rifugio di flora e fauna el Palmar di Entre Rios si estende su un territorio di 8.500 ettari nel centro orientale del territorio di Entre Ríos.

fonti:

Print Friendly, PDF & Email

TI POTREBBE ANCHE INTERESSARE

Leggi anche:  Rovine gesuitiche di Sant'Ignazio Minì uno dei vari esempi dei resti delle missioni gesuitiche.

2 Risposte a “Il Nord Est argentino comprende due subregioni: la chaqueña e la mesopotamica.”

    1. Il nord-ovest argentino, oggetto tra i più conosciuti in tutto il mondo, ha una storia regionale molto ricca e persino condizioni eccezionali per l’osservazione della fauna @greengalletti.”Non è possibile trasmettere tutto ciò che si prova ad essere lì”, è una delle recensioni più ripetute delle migliaia e migliaia di turisti che viaggiano per circondarsi della natura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.