La Luna fotografata da San Luis.

La Luna fotografata da San Luis. L’ULP offre un’iniziativa che implica prendere immagini dell’astro attraverso un telescopio ubicato nel Parco Astronomico di La Punta (PALP). L’iniziativa termina il 12 di settembre.

Col telescopio Meade 16′ come attrezzo principale, e con l’idea di promuovere quell’attrezzo, l’Università di La Punta (ULP) sviluppa il concorso “La storia dalla Luna in foto”. L’attività consiste in fotografare un cratere, o un altro incidente geografico neo, ed elaborare un breve testo di carattere storico riferito al personaggio per il quale il cratere è stato famoso.

luna_fotografata_da_san_luis

Possono condividere tutti gli abitanti del paese, entrando in www.palp.edu.ar. La competizione termina il 12 settembre.

Il concorso ha cominciato il 12 aprile, e per la sua modalità, Lei prevé che la maggioranza dei lavori si presenti nell’ultima settimana della competizione. Eric González, astronomo dell’ULP, si è riferito all’idea della competenza e ha segnalato che l’obiettivo è che si conosca che a San Luis c’è telescopio che può usarsi in forma remota. “Questo obiettivo lo compiamo non solo, ma lo superiamo ampiamente. Il telescopio è stato vittima del suo proprio successo. Abbiamo tanti utenti che si è saturato il suo uso”, ha commentato.

Cristian Martínez è uno dei partecipanti del concorso. Ha inviato il suo lavoro da Cipolletti, Fiume Nero, ed è stato elogiato da membri dell’ULP. Il “suo lavoro è stato molto buono, ha il livello di un lavoro vincitore. Ha realizzato giustamente quello che cercavamo che fosse un testo che non sia copiare ed attaccare. È importante rimarcare che i più elaborati sono quelli che hanno più opportunità di guadagnare, e questo lavoro è stato perfettamente elaborato”, ha affermato González. Il concorrente ha preso la fotografia del cratere lunare “Eratostene”, il 9 giugno, dal telescopio remoto dell’ULP.

telescopio_san_luis1

Si aspetta che terminando la competizione ci siano circa 15 concorrenti disputandosi i premi che si arrenderanno nella fiera San Luis Digitale 2011 che questo anno sarà del 29 settembre al 2 di ottobre in Terrazze del Portezuelo. Il primo posto otterrà un telescopio riflettore con cavalcatura robotizzata ed un atlante lunare. Per il secondo posto ci sarà un telescopio rifrattore con cavalcatura robotizzata ed un atlante lunare. E chi completi il podio nel terzo posto, guadagnerà binoculari di 20×50 ed un atlante lunare.

Oltre a “La storia della Luna in foto”, l’ULP conta su due concorsi più: Fotografando il cielo di San “Luis” e “Sommati agli Sguardi.” Il primo ha come oggettivo divulgare le scienze naturali, in questione l’astronomia. Consiste in realizzare una fotografia col telescopio remoto dell’ULP. L’immagine più votata sarà la vincitrice. Il secondo concorso ha per obiettivo sommare un elemento pre-telescopico al Casato di Sguardi. È diretto agli alunni del secondario delle scuole sanluiseñas, già sia in maniera individuale o grupal. I lavori si riceveranno fino al giorno 31 agosto, nella pagina www.palp.edu.ar.

telescopio_san_luis2

espacio_san_luis

espacio_san_luis1

espacio_san_luis3

espacio_san_luis4

espacio_san_luis6

espacio_san_luis2

Se ti è piaciuto questo articolo, iscriviti al feed cliccando sull’immagine qui sotto per essere informato sui nuovi contenuti del blog:

feed-rss-icon-mate-pava522

Lascia un commento


*